Concorso di idee per la riqualificazione di passaggio pedonale.


Il concorso, bandito dal comune di Capriolo, in provincia di Brescia, ha come obiettivo la raccolta di idee progettuali per la riqualificazione di quello che è stato definito "vialetto pedonale" in fregio alla strada provinciale n. 469, che attraversa l'abitato.

Il vialetto pedonale è attualmente una vera e propria 'terra di nessuno': un camminamento lungo un'arteria stradale trafficatissima, che collega il cimitero al nucleo urbano.

Il progetto mirava a dare dignità a questo tristissimo passaggio, all'interno di un budget prefissato dal Comune.

Per fare questo si sono individuati tre tipi di provvedimenti:

- nuove pavimentazioni;

-elementi modulari multifunzionali;

- illuminazione a risparmio energetico.

Il fine è stato quello di operare un "design dei margini", intervenendo cioè su un tessuto degradato mediante una riqualificazione low-tech, che prevedesse l'utilizzo di materiali quali il legno e l'acciaio corten, a supporto di un sistema di verde realizzato con erbe spontanee.

L'intento dimostrativo è stato quello di superare l'idea dell'ineluttabilità del "futuro senza forma", dimostrando le potenzialità dell'esistente per lasciare immaginare anche un percorso di rovesciamento totale delle gerarchie attuali, che assegnano al traffico veicolare il primato sulla vita di relazione pubblica.

In sintesi, un progetto minimalista (forse troppo, dato lo scarso successo!), nell'ottica di avviare un processo di riappropriazione degli spazi pubblici da parte dei pedoni.