Nel 2008 è stato bandito, nell'ambito delle iniziative per Damasco capitale della cultura araba , un concorso internazionale per la realizzazione in una 'Spiritual Oasis' in Siria, nell'area desertica limitrofa all'antico monastero di Mar Musa, nella regione di Damasco.

Il mio progetto ha come punto focale la realizzazione di un edificio dedicato alla meditazione personale: un camminamento esterno permette una passeggiata attraverso tre sale sovrapposte, al cui centro, in un pozzo luminoso, sono appese piastre in titanio ossidato che riportano versetti del Corano e passi della Bibbia e del Vangelo, rispettivamente in arabo, ebraico e greco.

L'architettura è improntata alla massima semplicità, con muri in pietra intonacati con terre naturali, passerelle in legno con strutture in acciaio. Alte feritoie permettono il passaggio della luce e la vista sul panorama circostante da tutte e tre le sale, ma con punti di vista diversi per ogni piano. Anche un paesaggio apparentemente monotono come quello del deserto roccioso si può svelare sorprendente, se si riesce a vederlo sotto un'ottica diversa: a più punti di vista corrispondono nuove possibilità di vedere più sfaccettature della realtà.

All'interno del pozzo di luce tintinnano le lamine iridescenti.

Il mio progetto si è aggiudicato l' Honorable Mention Certificate,qualificandosi, insieme ad altri due, come vincitore nella categoria 'professionisti'.

www.shamspiritualoasis.org